Parole liberate: lunedì 19 gennaio a Milano appuntamento da non perdere con Giuliano Pisapia, “Lupetto” e Ron

COMUNICATO STAMPA

Con preghiera di pubblicazione. Grazie

PAROLE LIBERATE: UN PREMIO “OLTRE IL MURO DEL CARCERE”

Lunedì 19 gennaio a Milano alle ore 15, presso la Sala Alessi di Palazzo Marino (piazza della Scala, 2), il Sindaco Giuliano Pisapia presiederà la Cerimonia di Premiazione di «Parole liberate: oltre il muro del carcere» (www.premiolunezia.it/paroleliberate), il concorso per poeti della canzone riservato alle persone detenute nelle carceri italiane, sezione speciale del Premio Lunezia, che ha visto quest’anno la sua prima edizione, in collaborazione con il CETEC, Centro Europeo Teatro e Carcere. Il concorso gode del patrocinio del DAP (il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia) ed è stato presentato nei mesi scorsi a Montecitorio, con il saluto del Vice Presidente della Camera, Roberto Giachetti. Con «Parole liberate», per la prima volta nel nostro Paese è stato chiesto ai detenuti non semplicemente di partecipare a un premio letterario, ma di divenire co-autori di una canzone: infatti il bando prevede che la lirica prima classificata venga affidata a un big della musica italiana perché ne tragga una canzone. Della giuria fanno parte, tra gli altri, il giornalista Ernesto Assante e l’attore Toni Garrani.

L’edizione 2014-15, la prima di «Parole liberate», è stata vinta da «Lupetto», questo il nome d’arte scelto dall’autore del testo «Clown fail», ex detenuto del carcere di San Vittore, in libertà dal luglio scorso a causa delle gravi condizioni di salute. Da «Clown fail» Ron ha tratto una splendida canzone, di prossima pubblicazione, le cui modalità di presentazione e lancio sono ancora top secret.

Si tratta di un appuntamento da non perdere per tutti coloro che hanno a cuore i problemi della giustizia, la condizione dei detenuti nelle carceri italiane e il reinserimento sociale del condannato al termine della pena. L’iniziativa dimostra le cose magnifiche che possono accadere quando le arti si mettono al servizio dell’impegno sociale e ne divengono straordinario veicolo presso l’opinione pubblica.

Oltre al sindaco Giuliano Pisapia, al cantautore Ron e a «Lupetto», parteciperanno all’evento Gloria Manzelli (direttore della Casa Circondariale San Vittore Milano), Alessandro Giungi (consigliere comunale e Presidente della Sottocommissione Carceri), Michele De Lucia (direttore Artistico di Parole Liberate), Stefano De Martino (patron del Premio Lunezia), Duccio Parodi (ideatore del premio), Riccardo Monopoli (attore), Enrico Maria Papes (storica voce dei «Giganti»), Gianpaolo Pape Gurioli (pianista di fama internazionale), la cantante Loredana D’Anghera (voce del Lunezia), Isoke Aikpitany, dell’associazione «Le ragazze di Benin City», e Betsy, Dana ed Elisabetta, attrici della Compagnia del CETEC “Dentro Fuori San Vittore”, dirette da Donatella Massimilla che leggeranno alcune poesie premiate.

Ingresso libero. La conclusione dei lavori è prevista per le 16:15, prima dell’inizio del Consiglio Comunale delle 16.30.


Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Tags:              

Lascia un Commento