Carceri, Genova: il 25 presidio all’ingresso del carcere di Marassi. Il 26, visita ispettiva e conferenza stampa. Partecipano tra gli altri Deborah Cianfanelli, Michele De Lucia, sen. Claudio Gustavino, Corrado Oppedisano, Marta Palazzi, on. Mauro Tullo

Carcere Marassi
dic
24

GENOVA, SOSTEGNO ALLO SCIOPERO DELLA FAME E DELLA SETE DI MARCO PANNELLA: IL 25 DICEMBRE, DALLE 9.30 ALLE 11.30, PRESIDIO E BATTITURA DEI PARENTI DEI DETENUTI ALL’INGRESSO DELLA CASA CIRCONDARIALE DI MARASSI. PARTECIPERÀ IL DEPUTATO MAURO TULLO.

IL 26 DICEMBRE SI TERRÀ LA VISITA ISPETTIVA AL CARCERE, CON IL SENATORE CLAUDIO GUSTAVINO. ALLE ORE 12:30, AL TERMINE DELLA VISITA, SI TERRÀ UNA CONFERENZA STAMPA DAVANTI ALL’INGRESSO PRINCIPALE DEL CARCERE, IN PIAZZALE MARASSI 2

Alla conferenza stampa interverrano Claudio Gustavino, senatore, Michele De Lucia, tesoriere di Radicali Italiani, Deborah Cianfanelli, direzione di Radicali Italiani, Corrado Oppedisano, segretario Psi Genova, Angela Burlando, ex consigliere comunale ed ex vice-questore di Genova

Da tredici giorni Marco Pannella sta conducendo una dura e straordinaria lotta per richiamare l’attenzione delle istituzioni su due punti principali: sulla necessità e urgenza di affrontare la crisi della giustizia e l’emergenza del sovraffollamento delle carceri; sul silenzio dell’informazione e l’assenza di ogni confronto-dibattito sulla questione, che imporrebbe importanti decisioni legislative.

Il drammatico sciopero della fame e della sete di questi giorni è l’ultimo di una serie di iniziative che da anni il Partito Radicale conduce per denunciare come sia fuori legge, rispetto alla nostra Costituzione, lo Stato di diritto nel nostro Paese. Basti pensare a come il Parlamento ignorò completamente quanto deliberato dai cittadini con il referendum “Tortora” del 1987, per l’introduzione nel nostro ordinamento di una effettiva responsabilità civile dei magistrati. Nel solco delle tante battaglie che hanno segnato positivamente la vita politica e civile della nostra società, oggi Marco Pannella continua a denunciare lo stato drammatico delle carceri italiane, epifenomeno di una giustizia penale e civile che, oltre a tenere sotto scacco le vite dei cittadini, contribuisce non poco ad aggravare la crisi economica in corso, con costi elevati per le nostre imprese (basti pensare al dramma dei ritardi nei pagamenti e ai dati contenuti nel rapporto Doing Business 2012 della Banca Mondiale), senza contare le continue e pesanti condanne da parte della giurisdizione europea.

Per dare un segno diverso alle festività e dare un concreto sostegno a Marco Pannella, l’associazione Radicali Genova e il Partito Socialista di Genova terranno il 25 dicembre, dalle 9:30 alle 11:30, un presidio di militanti e di parenti di detenuti davanti ai cancelli del carcere di Marassi, con battitura di stoviglie, per esprimere vicinanza ai reclusi proprio nel giorno in cui la disperazione e l’abbandono sono più sentiti e sofferti. Il giorno dopo, 26 dicembre, effettuerà una visita ispettiva al carcere, grazie alla disponibilità del senatore Claudio Gustavino. Alle ore 11.30, terminata la visita, si terrà davanti ai cancelli del carcere la conferenza stampa della delegazione per esporre i risultati dell’ispezione.

Genova, 24 dicembre 2012

Per informazioni e contatti:
Marta Palazzi – Segretaria associazione Radicali Genova – cell. 347 7608578
Corrado Oppedisano – Segretario PSI Genova – corrado.oppedisano@regione.liguria.it

Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Tags:    

Lascia un Commento